fbpx

COME SCEGLIERE IL TRAPANO GIUSTO

Richiedi info I tuoi appunti

Il trapano è il re della cassetta degli attrezzi di ogni amante del fai date. E’ indispensabile per tutti i lavori in cui è necessario forare e avvitare, come fissare una mensola o montare un mobile.

Che sia a filo o a batteria, è fondamentale scegliere il trapano in base al lavoro da svolgere:

avvitatore a batteria: per utilizzi poco frequenti e per semplici lavori di avvitatura su legno o cartongesso;
avvitatore a impulsi: per avvitare e svitare viti auto perforanti e autofilettanti di medie dimensioni, per fissare tasselli e serrare dadi e bulloni;
trapano avvitatore a batteria: per lavori di avvitatura e foratura su legno, metallo, cartongesso e plastica;
trapano a percussione a batteria: necessario per forare materiali duri, come mattoni pieni o forati;
trapano a filo con percussione: ideale per attività di foratura su svariati materiali, come legno metallo, muratura e plastica. Con l’uso di accessori specifici, permette anche di avvitare, levigare, fresare e lucidare;
trapano tassellatore: chiamato anche martello tassellatore, è ideale per lavori di foratura su materiali duri come il calcestruzzo e per rimozione di piastrelle o piccole parti murarie.

come scegliere il trapano giusto
Come scegliere il trapano giusto

Ci sono poi altri aspetti di cui tenere conto nella scelta del trapano:

la potenza: è un elemento di scelta fondamentale, perché da essa dipende la capacità di eseguire certe lavorazioni. Nel caso dei trapani a filo, una potenza fino a 600W è indicata per lavori domestici poco impegnativi, come fissare una lampada a parete o forare materiali morbidi come legno e plastica. Una potenza fino a 800W consente di effettuare lavori mediamente impegnativi, come la foratura del legno, del calcestruzzo e dell’acciaio. Per forare cemento, metallo e legno sono necessari trapani con potenza fino a 1000W e oltre;

la percussione: è un meccanismo che fa spostare la punta avanti e indietro, percuotendo e frantumando il materiale. Permette di forare materiali molto duri e compatti, come cemento, calcestruzzo, mattoni e pietre. La percussione si misura in colpi al minuto. I modelli potenti possono superare 50.000 colpi al minuto, ma per lavori occasionali è sufficiente un modello da 20.000 colpi al minuto;

la reversibilità: spostando l’apposita levetta, permette di far ruotare la punta in entrambi i sensi. Questa funzione consente di avvitare, svitare o liberare la punta se si blocca durante la foratura su materiali particolarmente duri;

il mandrino: è il meccanismo rotante dove si fissano le punte per forare e gli inserti per avvitare. Può essere a cremagliera, da chiudere con l’apposita chiave, o autoserrante, da stringere con le mani e utile per cambiare rapidamente le punte e gli accessori;

la velocità del motore: si misura in giri per minuto, ovvero il numero di rotazioni compiute dalla punta, ed incide sul risultato ottenuto, il tempo impiegato e la fatica spesa;

il diametro massimo del foro: è la capacità di foratura, e dipende dalla potenza dell’apparecchio, dalla presenza della percussione, dalla velocità massima di giri al minuto e dalla misura massima di punta supportata dal mandrino;

la coppia di serraggio: è la capacità di avvitare. Più questo valore è alto, più l’apparecchio è in grado di avvitare su tutti i tipi di materiale.

Come scegliere il trapano giusto
Come scegliere il trapano giusto

Per rendere più comodo e pratico il lavoro, al momento dell’acquisto è necessario provare ad impugnare il trapano e simularne l’uso, valutando se è maneggevole e se i comandi sono facili da raggiungere. Un’impugnatura antiscivolo in gomma o silicone garantisce una presa salda e sicura in tutte le condizioni di lavoro, anche con mani sudate o umide. Inoltre, su alcuni modelli è presente la doppia impugnatura, che offre una presa ancora più salda e un maggiore controllo durante la foratura. La facilità d’uso dipende anche dal peso: i trapani più leggeri sono più maneggevoli ma meno potenti, quindi adatti per piccoli lavori, mentre i trapani di potenza e prestazioni più elevate sono più pesanti.

Infine, attenzione alle norme di sicurezza da verificare al momento dell’acquisto di un trapano. La marcatura CE indica i prodotti che rispondono alle norme di sicurezza stabilite dalla comunità europea. Il doppio isolamento identificabile dal simbolo di due quadrati inserito uno dentro l’altro, dichiara che il motore è perfettamente isolato elettricamente in tutte le sue componenti.

In conclusione…

con un buon trapano e le giuste punte e inserti, si può eseguire un lavoro perfetto !

Potrebbe interessarti anche...

Scopri cos’altro potrebbe esserti utile

come possiamo aiutarti?

Inviaci la tua richiesta,

risponderemo tempestivamente a tutte le tue domande.

Compila il form
Come ci hai trovato?
Accetto il trattamento dei dati personali come descritto nell’ Informativa *

Mollo srl
C.so Canale, 110 - 12051 Alba (CN) - Tel. +39 0173 444811 - info@mollonoleggio.com - P. Iva 03245340041 - C.C.I.A.A. di Cuneo N. 03245340041 - Cap. Soc 100.000€ interamente versato
#noleggiamosoluzioni

Mollo Edilizia srl
C.so Canale, 112 - 12051 Alba (CN) - Tel. +39 0173 444811 - info@mollofratelli.com - P. Iva 03779360043 - C.C.I.A.A. di Cuneo N. 03779360043 - Cap. Soc 10.000€ interamente versato
#vendiamosoluzioni

Mollogru srl
C.so Canale, 130 - 12051 Alba (CN) - Tel. +39 0173 361939 - info@mollogru.it - P. Iva 02436020040 - C.C.I.A.A. di Cuneo N. 02436020040 - Cap. Soc 15.300€ interamente versato
#noleggiamosoluzioni